Gio. Giu 20th, 2024

Un mercoledì sera indimenticabile per la Serie D femminile. Pam Albisola Pallavolo ha battuto 3 a 0 Genova Volley nel recupero e ha vinto i playoff. Il prossimo anno sarà Serie C. Un successo notevole perché conseguito da una squadra dall’età media di 16 anni. Un percorso in crescendo che ha visto la formazione allenata da Luca Parodi vivere una regular season sofferta ma ricca di successi. Spiccano infatti i ben sei match vinti al tie-break. In occasione della fase finale, la squadra ha spiccato il volo vincendo tutti gli scontri diretti e guadagnando l’accesso alla fase successiva con un turno di anticipo.

Così coach Luca Parodi: “Ad agosto non c’era questa speranza. Abbiamo iniziavo lavorando in tutto il settore giovanile con questo sistema. Una strategia che ha portato benefici a questo gruppo che è la ‘prima squadra delle giovanili’. Abbiamo fatto giocare circa 25 persone e tutte hanno dato il loro contributo. Abbiamo vinto un set facendo giocare il palleggio della Seconda Divisione che avevo chiamato all’ultimo per via di un malanno alla nostra giocatrice. Infatti questa è stata la stagione più difficile, ma abbiamo un gruppo che non ha mai mollato”.

“Se sono stupito da questo risultato? Assolutamente sì. Abbiamo giocato due partite straordinarie contro la Spezia. Abbiamo giocato questi playoff con una squadra dalla media di 16 anni ma con una maturità costruita allenamento dopo allenamento. La squadra che abbiamo allestito è stata sempre unita all’interno di regole precise. Un grazie anche a tutto lo staff delle giovanili e alla società. Tutti insieme abbiamo costruito una stagione con la C maiuscola”.

“In tribuna c’erano cinque ragazze dell’ultima promozione dalla D alla C. Mi ha fatto molto piacere vederle, persone molto attaccate alla società e a me sebbene siano passati dodici anni”. Infine, una dedica speciale: “A Elena, che è un guerriera. Siamo tutti con lei”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *