Ven. Set 17th, 2021

Scambi mozzafiato, termine di ogni set al cardiopalma e tanto, tantissimo volley di alta qualità. Sono queste le caratteristiche che permettono di riassumere una partita davvero unica nel suo genere, vissuta con il fiato sospeso dal primo all’ultimo minuto.

Non si potrebbe definire altrimenti una sfida terminata per 3-1 con i parziali di 26-28, 28-26, 27-25 e 25-22. Un vero e proprio scontro punto su punto, una battaglia dove persino gli errori spesso sono risultati spettacolari. Dopo la beffa del primo set è arrivata una meritata rivincita per il nostro sestetto, vittorioso nel secondo con lo stesso punteggio.

Durante il terzo parziale è poi ricominciato il duello: a nulla è servito il vantaggio di qualche punto accumulato dall’Albisola, gli ospiti hanno infatti guadagnato con una grinta impressionante la possibilità di giocarsi il tutto per tutto ai vantaggi. Ancora una volta però ha prevalso il cinismo di Arzarello e compagni, i quali con le unghie e con i denti sono riusciti nuovamente ad imporsi.

Infine non sono mancate le emozioni nemmeno durante il quarto set, questa volta terminato tuttavia senza il bisogno di ricorrere ai “punti extra”. Risulta quasi incredibile l’epilogo ripensando al vantaggio massimo del Grafiche Amadeo Sanremo durante questo parziale: a metà percorso era 15-11 in favore degli agguerriti rivali, sorpresi totalmente dal ritorno dei ragazzi di coach Agosto.

Come detto è stato quindi 3-1, un risultato fantastico anche considerando la classifica. I biancoazzurri infatti sono in questo modo riusciti non solo a mantenere la seconda posizione, ma anche a mettere pressione al capolista Volley Team Finale.

Mercoledì assume ancora più importanza quindi il derby contro il Sabazia: con una vittoria infatti sarà fase finale per la nostra Albisola, che comunque anche se non dovesse imporsi potrebbe ancora dire la sua nell’ultimo decisivo match proprio nuovamente contro il Grafiche Amadeo Sanremo.

L’avvenire è dunque nelle mani di Arzarello e compagni: appuntamento fissato alla prossima cruciale settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *