Sab. Mag 25th, 2024

Albisola Superiore. Un esordio importante per coronare un ottimo precampionato. È una Fas Albisola Pallavolo pronta a dare battaglia la squadra che si accinge a scendere sul parquet questa sera in occasione del primo match di campionato contro Amis Chiavari.

Andrea Peluffo ha presentato la gara di questa sera rilasciando le seguenti dichiarazioni: “Sarà una partita difficile perché gli inizi di campionato lo sono sempre. Dovremo rompere il ghiaccio, non è mai facile. La nostra squadra, per quanto grossomodo sia quella dello scorso anno, ha avuto qualche innesto, motivo per cui le alchimie tra i componenti del nostro sestetto necessitano ancora di tempo per consolidarsi”.

Sul precampionato invece, l’intervistato ha dichiarato: “Devo ammettere che il nostro precampionato è stato molto positivo. Abbiamo rinunciato a fare la Coppa Liguria per andarci a confrontare con squadre forti del campionato piemontese (Linguì Torino e Novi Ligure su tutte) e poi abbiamo affrontato anche NPSG Spezia (che milita in serie B, squadra dove è andato a giocare Omar Louza). Infine abbiamo giocato anche con Cus e VBC. Ogni partita ha dato segnali di crescita e del buon lavoro che abbiamo svolto in palestra”.

Sugli avversari di questa sera: “Conosciamo poco degli avversari, sappiamo soltanto che sono una squadra giovane legata alla scuola di pallavolo di Lavagna, società che ha fatto emergere nel mondo del volley tanti talenti in questi anni. Lo scorso anno hanno conquistato uno dei posti promozione in serie D. Avranno sicuramente tanta voglia di fare bene e noi dovremo non sottovalutarli e pensare a fare bene il nostro gioco in ogni fondamentale cercando di concedere meno possibile”.

Cosa servirà per respirare aria di alta classifica? Nessun dubbio per Peluffo: “Per stare ai piani alti saranno importanti soprattutto due cose, ovvero la disponibilità al lavoro continuo in palestra e il riuscire a mantenere un livello di gioco costante e regolare.Le potenzialità per riuscirci a mio avviso le abbiamo”.

Infine l’intervistato ha concluso il proprio intervento dichiarando: “Il nostro più importante obiettivo è riuscire a trasferire l’importante bagaglio di esperienza maturato con un campionato importante e difficile come la serie B nel nostro gioco. Se ci riusciremo, potremo ambire a lottare per le posizioni dell’alta classifica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *